martedì 22 ottobre 2019

Idee per feste di compleanno a tema zucca


Idee dal web per organizzare feste autunnali a tema Pumpkin Party


Finalmente l'autunno è arrivato. Io adoro questa stagione: l'aria che si fa frizzante dopo il caldo dell'estate (qui da noi, soprattutto l'afa!), le prime giornate grigie di pioggia (sì, mi riconnettono con il mondo!), le zucche e i funghi sui banchi degli ortolani, le bevande calde che ti scaldano mani e gola.

Quando il calendario gira su Ottobre il mio corpo e la mia mente si risvegliano pronti a godersi questa stagione. A parte quest'anno che sembra ancora di essere a settembre, almeno qui a Ferrara.

A fine Ottobre arriva poi la festa di Halloween, che a casa mia da qualche anno si festeggia con la gioia che solo i bambini portano. Poi il calendario svolta sul primo di Novembre e a casa nostra si cominciano a fare i biscotti! Ma questa è un'altra storia.

E' difficile, in questo periodo, dividere il tema delle zucche da quello di Halloween, ma secondo me sono talmente belle, buone e versatili da meritare una sezione tutta per loro. E in effetti se si cerca un po' sul web si trovano tante idee per feste a tema. 

Ecco quello che ho trovato per voi:

1. 51+ idee creative per intagliare le zucche: è un post di sole immagini ma con le fonti citate, quindi potete andare a sbirciare anche tutti i link correlati.

2. Semi di zucca caramellati: per uno snack goloso e salutare.

3. Giocare a "Memory Pumpking": semplice da fare e ancora di più da giocare.

4. Lancio degli anelli sulla zucca.

5. "Little Pumpkin" picnic autunnale: qui potete prendere ispirazione dalle deliziose atmosfere.

6. Little Pumpkin Fall Baby Shower: un allestimento molto bello e colorato, un po' sfizioso e fuori dai soliti colori associati a questo periodo (che comunque sono presenti). Se avete voglia di qualcosa di diverso.

7. Pumpkin Putch: questo post lo tengo per ultimo ma in realtà è quello che mi ha dato l'ispirazione per il tema di questo mese. Shay, l'autrice del blog, si chiede perché le ci sono voluti 5 anni per capire che voleva fare una festa a tema zucca: adora le zucche, adora decorare la casa a tema in questo periodo dell'anno e ha una figlia che compie gli anni a fine Settembre. Ecco, io mi sono ritrovata praticamente in tutto. E voi?


Photo by Jakob Owens on Unsplash.

mercoledì 16 ottobre 2019

5 vantaggi di pianificare una festa di compleanno in anticipo




Più mio figlio cresce e più mi trovo a scontrarmi con chi vuole organizzare feste di compleanno all'ultimo minuto, come se avere alle spalle l'esperienza di altre feste negli anni passati, renda quasi immuni da errori e ci si possa permettere di fare tutto all'ultimo. Oppure non proprio all'ultimo, ma con una rilassatezza di fondo, come se ci fosse tutto il tempo possibile. Poi puntualmente si arriva alla settimana prima della festa a correre e stressarsi

Indubbiamente più i figli crescono più diventiamo esperte nell'organizzare i compleanni. Ma allo spesso tempo ci mettiamo anche un po' meno entusiasmo, perché i figli iniziano a preferire cose diverse rispetto a una festa fai da te e noi iniziamo ad essere un po' stufe di queste feste. Forse è per questo che si tende a rimandare tutto agli ultimi giorni.

A volte si pensa che pianificando tanto in anticipo porti più stress e costi fatica, perché invece di non pensarci fino a pochi giorni prima della festa, siamo costrette a doverci fare i conti prima.

Io sono invece convinta che pianificare in anticipo abbia molti vantaggi perché nel tempo li ho sperimentati di persona. Come ho sperimentato la mancanza di questi vantaggi quando mi sono fatta convincere a non farlo, soprattutto quando organizzo feste insieme ad altri genitori.

Ecco quindi i 5 vantaggi del pianificare una festa di compleanno per bambini in anticipo:

1. Meno stress: se sapete già bene come muovervi e quando dovete farlo, sarete più tranquille perché potrete avere tutto sotto controllo. L'unica fatica è doversi prendere una mezz'ora (almeno un mese prima della festa), concentrarsi davvero per pensare a tutti gli aspetti della festa, segnando nero su bianco su un foglio tutto quello che si vuole/deve fare e mettendo anche indicativamente quando farlo.

2. Meno spese: se pianificate in anticipo i vari step, avete la possibilità di darvi un budget e cercare di rispettarlo. Se fate tutto all'ultimo minuto invece vi ritroverete a spendere molto di più perché non avrete possibilità di scegliere.

3. Più tempo per condividere i preparativi con i festeggiati: questo secondo me è un punto a volte non troppo considerato. Il bello dei preparativi delle feste di compleanno, soprattutto quando si hanno bambini tra i 3 e i 10 anni, è condividerli con loro. Condividerne la gioia genuina e organizzare dei momenti da passare insieme, coinvolgendoli e rendendoli protagonisti della loro festa.

4. Cura dei dettagli: prestare attenzione ai dettagli non va mai d'accordo con la fretta. I dettagli richiedono il giusto tempo per definirli e organizzarli. E la cura dei dettagli è un aspetto importante per la riuscita di una festa fai da te e per distinguerla da altre feste.

5. Non accontentarsi: chi arriva a doversi arrangiare gli ultimi giorni prima della festa, difficilmente cercherà esattamente quello che vorrebbe. Finirà per accontentarsi di quello che trova e scendere a compromessi sia con i propri desideri sia con il proprio budget. Sono sicura che è successo anche voi, più spesso di quanto vi ricordiate.

E adesso cosa aspettate? Correte a prendere carta e penna e a pianificare il compleanno di vostro figlio con almeno un mese di anticipo. Poi se avete voglia raccontatemi come vi siete trovate.



martedì 1 ottobre 2019

Feste di compleanno e socializzazione

Le feste di compleanno per bambini possono essere un ottimo modo per i genitori che non si conoscono di socializzare


Oggi vorrei condividere con voi una riflessione su quanto una semplice festa di compleanno tra bambini possa rappresentare un bel momento di socializzazione. Anche tra gli adulti.

Certo ci vuole un minimo di impegno da parte di chi organizza e anche di chi partecipa ma il risultato potrebbe andare oltre le aspettative di genitori e bambini. A volte basta poco per rompere il ghiaccio.

Magari tenendo conto anche di mettere a proprio agio gli adulti, senza però renderli troppo protagonisti tanto da offuscare festeggiati e bambini, che devono sempre rimanere il centro di tutta la festa.

E bastano piccoli gesti di attenzione per far sentire qualcuno a proprio agio. Per farlo sentire benvoluto e speciale.

Quindi è importante accogliere al meglio anche gli adulti, se si è deciso di invitarli. Farli sentire parte della festa e non solo un contorno. Pensare a qualche piccolo accorgimento anche per loro, come prestare attenzione che ci siano sedie sufficienti per far sedere tutti; predisporre un angolo all'ombra all'aperto, magari stendendo qualche coperta per terra; allestire uno spazio del buffet con qualche alcolico o bottiglia di vino; fermarsi a parlare con tutti anche solo per pochi minuti, ecc.

Come non smetterò mai di dire perché ne sono fermamente convinta, quando si decide di invitare anche gli adulti, diventano anche loro nostri ospiti e come tali vanno trattati.

Scriveva Csaba dalla Zorza qualche anno fa (nel suo Blog "Lezioni Private" sul sito di Vanity Fair): "[...] Essere ospitali con qualcuno significa prendersi cura del suo benessere e della sua serenità per tutto il tempo che egli passa con noi. [...]". Come dirlo meglio?

Non ci vuole molto per pensare e realizzare qualche piccolo gesto che farà sentire tutti un po' coccolati. Basta solo pensarci prima e dedicarci un po' di tempo durante l'organizzazione. Non vi costerà troppa fatica, ma vi darà molta soddisfazione e vi farà ricordare dagli invitati con piacere.

Quindi mi sento di consigliarvi di buttarvi a organizzare una festa di compleanno per i vostri bambini, anche e soprattutto se non conoscete ancora tanto bene le persone. Magari partite con qualcosa di semplice ma curato. Farete la gioia dei vostri figli e dei loro amichetti, ma creerete anche un momento di condivisione con i loro genitori. Potrebbero nascere amicizie inaspettate. 

Siete d'accordo?




martedì 24 settembre 2019

Libri utili per organizzare feste


Alcuni libri utili per organizzare feste di compleanno per bambini


Qualche tempo fa ho pubblicato alcuni post in cui parlavo di libri che possono essere utili nell'organizzazione di feste per bambini. Nell'ottica di futuri cambiamenti del Blog, ho deciso di riunirli in questo post, quindi non troverete più quelli vecchi. Sono libri dove ho trovato ispirazione per i compleanni dei miei figli, che ho utilizzato molto negli anni passati e che ancora oggi mi sono utili.

Partiamo da quello che ADORO di più, come tutti i libri di questa collana:

Il Cucchiaino d'Argento
Feste sfiziose per bambini
Vol. 4 - 100 Torte Dolcetti e Snack
Editoriale Domus

E' il volume n. 4 della collana "Il Cucchiaino d'Argento", una serie di libri di ricette per invogliare i bambini e semplificare la vita alle mamme. Ogni capitolo, a parte il primo che fornisce suggerimenti e idee sull'organizzazione generale di una festa per bambini, è introdotto da alcune pagine con consigli relativi al tema trattato. Poi ci sono le ricette, pensate per attirare i bambini e spesso corredate (anche se purtroppo non tutte) da immagini del piatto finale e/o delle fasi intermedie della preparazione. Le ricette sono quasi sempre semplici, con spiegazioni chiare, ingredienti facilmente reperibili, piccoli suggerimenti per apportare variazioni. Ci sono i tempi di preparazione e anche indicazioni su come è meglio conservare. Tutto è colorato, non solo le ricette e la loro presentazione, ma anche le pagine, i titoli, le scritte, le didascalie. 
Il secondo libro di cui voglio parlarvi  l'ho ricevuto in regalo qualche anno fa e me ne sono sorprendentemente innamorata subito. Me lo hanno portato dall'IKEA, non so se si trova ancora.

Fantastisk - Una tavola per tutti i giorni
L'arte di rendere ogni giorno speciale
TITEL Books AB per IKEA FAMILY

In questo libro parlano le immagini, principalmente legate all'organizzazione della tavola e degli spazi, con qualche piccolo consiglio e spunti originali. Per me, le foto sono davvero belle e d'ispirazione pur nella loro semplicità. In tutto il libro ci sono idee carine da copiare per allestire una festa e ogni capitolo ha il nome di un giorno della settimana. Il capitolo della domenica dedica un piccolo spazio (qualche pagina a dire il vero) con idee e un'allestimento pensato proprio per le feste dei più piccoli. Una chicca inaspettata e fresca, da cui lasciarsi ammaliare. 

Il prossimo libro non è pensato appositamente per feste e party, ma è talmente pieno di spunti, atmosfere ed ispirazioni che per me è come se lo fosse.
Quello che piace a IRENE
ricette, consigli e regali
di Irene Berni
Guido Tommasi Editore

Ricette e consigli sono suddivisi e pensati per stagione e questo mi ha incuriosita subito, ma le foto e i colori sono quelli che mi hanno colpita di più. Si possono trovare davvero tanti spunti da proporre alle feste: come incartare un panino in maniera semplice ed elegante, come disporre un fiore colorato, come trasportare bottiglie di vetro a un pic nic senza romperle e tanto altro. Oltre a molte ricette. Vi consiglio di sfogliarlo se lo vedete in libreria, magari affascinerà anche voi!

Infine voglio parlarvi di un libro che ho comprato un po' a scatola chiusa ed è stato una piacevole sorpresa.


La Tavola delle Feste
Decorare - Cucinare - Creare
di Emilie Guelpa
Edizione italiana MALVAROSA

In realtà è una raccolta di progetti, ognuno dei quali presenta una tavola apparecchiata e decorata secondo un tema specifico, corredata da ricette e da spunti, tutto fai da te. Ma non sono solo immagini, che sono comunque bellissime. Per ogni tavola ci sono tutorial e spiegazioni degli allestimenti, delle decorazioni, dei menù, ecc. C'è un intero capitolo con schemi e modelli, che ritornano anche all'interno delle singole sezioni. Una vera miniera di idee e ispirazioni! Anche questo non è un libro specifico per le feste per bambini, ma immergendosi nel mondo dell'autrice è possibile trovare ispirazione dai suoi tutorials e anche da ciò che scrive per presentare e accompagnare le sue creazioni. Può ispirare anche le tavole di tutti i giorni.

Voi li conoscevate già?
 






martedì 17 settembre 2019

Menù easy per un brunch di compleanno


 
Sabato mio figlio più piccolo ha compiuto due anni (di già?). Durante l'estate siamo stati impegnati con il trasloco nella nostra nuova casa, perciò ho deciso di unire i festeggiamenti del compleanno con l'inaugurazione della casa. Ho pensato di festeggiare solo con la mia famiglia e che un buffet sarebbe stato più facile da allestire e non troppo impegnativo ripetto a una tavola apparecchiata, avendo in giro per casa anche 5 bambini sotto i nove anni.

Però volevo qualcosa di speciale e come sempre l'ispirazione giusta mi è arrivata da Csaba dalla Zorza: lei propone spesso come soluzione per ricevere in modo veloce e informale un Brunch, un "pasto allungato" tra la colazione e il pranzo (il nome è infatti l'unione di breakfast-colazione e lunch-pranzo). Ok, il mio non è stato raffinato e perfetto come quelli di Csaba, però ha funzionato e mi sono goduta la festa anche io.


Inviti e menù

Gli inviti li ho fatti circa due settimane prima, specificando che sarebbe stato un buffet e che l'orario di arrivo era aperto, tra le 11 e le 14.

Poi mi sono dedicata al menù. Csaba dice che possono bastare 5 pietanze principali, accompagnate da altre tipiche della colazione. Al brunch bisognerebbe arrivare infatti senza aver fatto colazione, io però non volevo imporre questo ai miei ospiti, quindi ho preferito non mettere troppe pietanze tipiche della colazione.

Ho dunque optato per 4 portate principali:
*Cous cous con carote e zucchine saltate in padella con salsa di soia
*Insalata fredda di cereali e legumi
*Lasagne vegetariane (regalo di mia mamma)
*Panini al latte e focaccine farciti con salumi

A queste ho aggiunto:
*Pane tipico ferrarese
*Piadina romagnola
*Tagliere di formaggi misti
*Marmellate e mieli vari in monoporzioni
*Squacquerone (formaggio fresco romagnolo) e fichi caramellati
*Bastoncini di verdure in pinzimonio

Per quanto riguarda le bevande ho allestito un tavolo a parte con:
*Acqua gassata e naturale
*Succhi di frutta vari
*Bottigliette in vetro di bevande gassate 


Organizzazione

Ho presentato sul tavolo del buffet tutte le pietanze, riassortendole di volta in volta, mentre quelle principali le ho servite solo dopo le 12.00.

Alle 14.00 ho sparecchiato il tavolo del buffet e portato la torta di compleanno, allestendo poi sul tavolo anche dei dolcetti di mandorla che ci eravamo portati a casa dal nostro viaggio in Sicilia e degli spiedini di frutta. Abbiamo chiuso con caffè espresso per tutti.


Alla fine è stato tutto abbastanza semplice e veloce, la maggior parte delle portate le ho preparate i giorni precedenti. La mattina del brunch ho solo dovuto allestire la tavola e cucinare il cous cous.

Questo brunch di compleanno è stato un esperimento, non ne avevo mai organizzato uno e devo dire che mi è piaciuto molto, pur con qualche particolare da aggiustare. E' una soluzione informale e veloce per ricevere più di una decina di persone a casa e proporre qualcosa di comunque curato anche se ci sono in giro dei bambini. E non stressare troppo la padrona di casa.

Avevo solo paura di avere preparato poche cose, come succede sempre quando devo dare una festa. Sono sicura che capita anche a voi. Però ho imparato negli anni che è una paura sempre poco fondata e che anche per i buffet vale il principio "poco è meglio". E sono contenta di averlo visto confermato anche questa volta. 

Unico neo negativo i bambini: hanno mangiato poco e anche se l'avevo previsto, alla fine abbiamo deciso di non cucinare per loro della pasta al ragù. Tornando indietro la proporrei comunque. 

Se volete qualche consiglio su quali ricette proporre a un buffet vi rimando a un post che ho scritto qualche anno fa ma che è sempre valido: Buffet e torta di compleanno.

martedì 10 settembre 2019

Settembre e le feste di compleanno


A Settembre riprendono anche le feste di compleanno


Bentornati! Tra le tante cose che ricominciano a Settembre ci sono anche le feste di compleanno, che siano di qualche amico oppure proprio dei nostri figli.

Neanche il tempo riprendere a rovistare tra quaderni e zaini, divise e sport, di recuperare le energie per riaffrontare le routines di tutti i giorni, ed ecco che arriva un bell'invito a qualche festa di compleanno oppure dovete darvi da fare voi per organizzarne una. 

Mentre per i nostri figli è (quasi) sempre un momento per rivedere amici, per noi mamme è diverso, soprattutto se i figli sono piccoli e ancora dobbiamo accompagnarli e rimanere anche noi.

Scommetto che molte di voi come prima reazione hanno un minimo di sconforto. Confesso che anche io ce l'ho avuto a inizio mese, visto che il 14 di settembre Federico compirà 2 anni e ho programmato una festa in casa con tutta la famiglia.

Settembre è un mese particolare per le feste di compleanno: è un mese a metà tra l'atmosfera delle vacanze e la ripresa della quotidianità e in mezzo a tutto questo ci sono varie tipologie di feste

Chi festeggia i compleanni a Settembre si ritrova in due situazioni completamente diverse, scandite temporalmente dall'inizio della scuola: nelle prime due settimane del mese si può contare ancora su un clima abbastanza clemente, giornate lunghe e la voglia di organizzare qualcosa all'aperto. La maggior parte delle persone è ancora ben disposta verso gli altri e socievole, come spesso succede in vacanza. I bambini hanno voglia di rivedersi e di stare insieme.

La seconda metà di Settembre è invece molto diversa, come se le sensazioni di neanche quanche giorno prima fossero un lontano ricordo. Si deve prevedere di avere a disposizione un posto al chiuso in caso di maltempo, quindi anche il relativo intrattenimento. Si è tutti più stressati perché si è ricominciato a pieno ritmo.

Poi c'è chi festeggia perché è nato proprio a Settembre e chi invece, essendo nato in estate, ha rimandato la festa a "quando si torna dalle ferie".

La domanda che ci possiamo porre è: come vogliamo affrontare questi compleanni? Perché tutto sta, come sempre, nello spirito con cui decidiamo (sì, decidiamo!) di accostarci a queste feste. Il modo in cui decidiamo di affrontare qualcosa da condividere con i nostri figli per farli felici. 
  
Il compleanno di mio figlio, tanto per semplificare le cose, cade proprio a metà Settembre. Quest'anno ho deciso di organizzare un "Brunch di compleanno" con i parenti, per festeggiare sia lui sia l'inaugurazione della casa nuova in cui ci siamo appena trasferiti! Ve ne parlerò nei prossimi post.

Se invece avete bisogno di qualche consiglio pratico su come affrontare con con più leggerezza questo mese, vi consiglio due post che ho scritto sul tema (sapete quanto credo nell'organizzarsi in anticipo e semplificare, vero?):

Organizzare una festa: 6 aspetti da pianificare almeno un mese prima
Semplificare l'organizzazione di una festa di compleanno

Vi aspetto martedì prossimo!




Photo by Katie Moum on Unsplash.

martedì 25 giugno 2019

Ispirazioni per organizzare un compleanno: i miei 7 Blog preferiti


Ispirazioni da alcuni blog per organizzare feste di compleanno


Nel post sulle tendenze 2019 vi ho parlato di cosa faccio quando mi manca l'ispirazione per organizzare il compleanno dei miei figli. La chiave è prendersi un po' di tempo e rilassarsi facendo quelle cose che ci piacciono e ci calmano. Così le idee tornano!

Oggi voglio condividere con voi i Blog che consulto quasi sempre, anche per farmi venire le idee per i post ma non solo. Per me sono fonte di grande ispirazione, e credo che possiate trovare qualcosa di adatto anche alle vostre esigenze.

1. Csaba dalla Zorza

Lo so, mi ripeto, ma non potevo non partire dal Blog (e dal sito) di Csaba dalla Zorza: qui potete trovare non solo ricette facili, bellissime e veloci ma anche consigli su come scoprire la bellezza nelle piccole cose e nella vita di tutti i giorni.

2. Oh Happy Day

Se amate organizzare feste e navigare su Pinterest non potete non conoscere il Blog (e il sito) Oh Happy Day: di questo blog adoro tutto, anche se è in inglese. Potete trovare ogni tipo di argomento legato alle feste, tanti tutorial e DIY. Il loro stile è sempre ben riconoscibile. 
 
3. Kara's Party Ideas

Questo Blog/sito è davvero bello, ve ne ho già parlato in più di un'occasione. Se volete sognare feste in grande e allestimenti super curati siete nel posto giusto.

4. Tulimani

Molte di voi lo conosceranno di sicuro. Anche se non è un Blog prettamente per feste e bambini, è talmente pieno di idee e creatività che quando ci entro non riesco più ad uscire!

5. Blog Family

Qui ci vado con meno frequenza, però ci sono tanti menù settimanali e ricette di dolci e torte.

6. Otto & Miky

Diciamo che questo Blog lo seguivo di più qualche anno fa, quando c'erano più ricette e post creativi in cucina. Comunque ve lo consiglio perché loro sono molto brave qualsiasi cosa facciano e poi da qui ho tratto alcune mie ricette di base che utilizzo ancora oggi.
Leggete anche: Torta di compleanno Lego

7. Pensieri e Pasticci

Di questo blog mi piace tutto, dalle ricette allo stile. Fino a qualche tempo fa Simona scriveva anche in una bellissima rivista online gratis che si chiamava "Taste&More"e che purtroppo non aggiornano più. Trovate però ancora le vecchie uscite e ci sono tante bellissime e buonissime ricette.


Con questo post il Blog va in vacanza. Luglio mi aspetta con il trasloco in una nuova casa e ad agosto saremo a goderci delle meritate vacanze in Sicilia. Quindi ho deciso che non sarò in grado di dedicare al Blog la giusta attenzione in questi due mesi. Inoltre sono in piena fase di progettazione di una novità (lavorativa) nella mia vita, che in parte coinvolgerà anche il Blog. Ma per ora siamo solo agli inizi...

Ho bisogno di questi due mesi estivi per raccogliere le idee e trovare nuove ispirazioni e poter tornare a settembre più attiva ed entusiasta che mai, anche qui sul Blog!

Nella barra a destra in alto trovate il link al mio pdf pieno di consigli per le vostre feste, se avete bisogno di idee e spunti scaricatelo pure, è gratis.


Buona estate a tutti, ci si ritrova a settembre!




Photo by Keila Hötzel on Unsplash.