giovedì 31 luglio 2014

Buffet e torta di compleanno


Torta fai da te Spiderman per i 4 anni
Ecco l'ultimo post prima delle vacanze. Come dicevo lunedì per la mia classifica settimanale di Top of the Post, presto partiremo anche noi per le ferie e quindi ritornerò a postare solo dopo Ferragosto.

Prima voglio però parlarvi di alcuni aspetti relativi all'organizzazione del buffet e della torta di compleanno: la decisione se fare da soli entrambi, solo uno dei due o affidarsi a professionisti, deve essere presa  almeno un mese prima. Poi la realizzazione vera e propria può essere gestita con tempi e modalità diversi.

Per quanto riguarda il buffet se preferite affidarvi a professionisti, informatevi sui tempi necessari per eventuali prenotazioni.
Però vi consiglio di non prendere a scatola chiusa. Di solito vengono proposte vivande spesso più adatte agli adulti. Se osservate bene i bambini alle feste, soprattutto se sono piccoli, vi accorgerete che la maggior parte di loro non mangia molto e che tendono a prediligere cibi semplici che conoscono, anche se gli altri sono scenograficamente presentati per attirarli. Crescendo le cose cambiano un po’. Quindi fate attenzione, per non ritrovarvi a sfamare solo gli adulti o con tanti "avanzi" a fine festa.

Se decidete di occuparvi personalmente del buffet, avrete maggiormente modo di scegliere cibi che possano piacere ai bambini, ma è bene pianificare tutto tempo prima anche se poi per la realizzazione vera e propria dovrete per forza ridurvi agli ultimi 2 o 3 giorni. 

Secondo la mia esperienza, i bambini mangiano volentieri sicuramente:

-pizzette/pizza: meglio le pizzette piccole e con la mozzarella non troppo dura, oppure anche pezzi di pizza ma non troppo alta o secca;
-patatine e pop-corn: tra le due sono decisamente più salutari i secondi, meglio se preparati in casa e con poco sale;
-panini farciti: se ci mettete una farcitura dolce, qualsiasi formato andrà bene! Per quelli salati, meglio panini al latte piccoli ma morbidi oppure, economicamente meno costosi, piccoli sandwich fatti con il classico pane bianco morbido e con farciture semplici;
-cubetti di parmigiano, formaggi e mortadella;
-muffins, cupcakes e popcakes: secondo me in questo caso è amportante l'età, cioè più i bambini sono grandi più li apprezzano;
-biscotti: di frolla con decorazioni varie.

Esistono inoltre delle preparazioni di base che possono anche essere fatte con una o due settimane di anticipo, congelate e tirate fuori dal freezer il giorno prima: 
  • la pasta frolla;
  • le basi per i cupcakes; 
  • i muffins salati;
  • le basi per i muffins dolci;
  • il pan di spagna per la torta; 
  • anche le pizzette, a mio avviso congelate e riscaldate forse acquistano in sapore.  
Alcuni tipi di biscotti possono essere preparati anche fino a una settimana prima e si conservano molto bene in contenitori ermetici, come anche le meringhe.

La torta di compleanno, se acquistata in pasticceria, incide per un buon terzo sul budget della festa, quindi è molto più economico farla in casa se si punta alla semplicità (come ho fatto io con la torta in foto, che ho realizzato per la festa dei 4 anni di Cucciolotto, e che è una torta alla panna farcita con crema e ricoperta con una cialda, glassa di zucchero e cioccolato). Se invece volete fare torte più complicate, allora non sempre questa regola vale e potreste arrivare anche a spendere parecchio. Ma nella mia esperienza la torta ordinata in pasticceria costa comunque di più! Nella piccola città dove viviamo noi non serve ordinarla più di una settimana prima, ma può essere che in città più grandi sia necessario prenotarla con più anticipo. Quindi cercate di informarvi bene.

Tutti gli invitati a una festa di compleanno devono ricevere almeno una fetta di torta! E’ categorico! Per me non si dovrebbe neanche porre la questione!
Eppure mi è capitato di partecipare a una festa di compleanno organizzata nei dettagli, con un buffet bello ricco e poi...non riuscire a gustare la torta di compleanno (nè io nè Cucciolotto in realtà) perché era finita prima che tutti gli invitati ne avessero ricevuta una fetta!!!
Vi assicuro che, anche se io non sono per niente una che si formalizza, è stato davvero di cattivo gusto e abbastanza imbarazzante. Non so neanche se i padroni di casa se ne siano resi conto...

La torta è il momento principale di ogni festa di compleanno, può anche non esserci il buffet di cibo, ma la torta c’è sempre e credo sia davvero categorico che ogni inviato ne riceva una fetta. E soprattutto, se il compleanno è di un bambino, che prima siano serviti tutti i bambini! Vi è mai successo quello che è capitato a noi?

Spesso invece, per paura appunto che non basti mai, se ne prepara o se ne ordina più di quanto effettivamente serva. E anche qui, con l’esperienza, ho imparato che se si ordina una torta per il numero vero di invitati, spesso ci si ritrova a mangiarne per giorni! Infatti di solito i pasticceri considerano circa un etto di torta a persona, ma un etto è una fetta bella grande e spesso, a una festa di bambini, loro stessi ne mangiano poca.

Mi è anche capitato di portare alla materna di mio figlio una torta di mele da 2 Kg pensando di essere stata contenuta perché in realtà era per 27 persone, ma poi me ne è ritornata a casa poco meno della metà e un altro pezzo se lo erano tenute le maestre per fare colazione l’indomani!!!

Quindi cercate di informarvi bene sul tipo di torta e di pensare anche al tipo di invitati che avrete: se saranno più genitori, considerate delle fette più grandine, ma se ci saranno più bambini e la torta è bella spessa allora potete tranquillamente ordinare per metà invitati e vedrete che avrete risparmiato un bel po'! Lo stesso vale per le torte fatte in casa. 

Con un minimo di accortezza avrete risparmiato sia nella spesa sia nello spreco!

2 commenti:

  1. Quanti consigli preziosi! Li terrò presenti per le prossime feste dei miei cuccioli.
    C'è da dire che io sono una che organizza la festa all'ultimo minuto, fa la torta da sola e sperimenta la ricetta per la prima volta (della serie o la va o la spacca), insomma mi sa che ti leggerò molto per imparare qualcosa e fare feste meno al cardiopalma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento! Io le feste non le organizzo all'ultimo minuto perché adoro passare del tempo a pensare e organizzare. Ma la torta spesso anche io la sperimento per la prima volta il giorno prima della festa, a seconda di quello che mi ispira!!! Spero troverai qualcosa di davvero utile leggendo i miei post.
      Un abbraccio

      Elimina